OPEN DATA SHOW

26th Ott 2016 InfograficheTeatro

Laboratorio di rielaborazione creativa degli Open Data del Comune di Reggio Emilia

con Liceo Artistico Chierici di Reggio Emilia

ideato e condotto dal team di Museum Reloaded

Un progetto del Comune di Reggio Emilia - Officina Educativa, realizzato all'interno dell'iniziativa Create with Open Data

in collaborazione con Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto,

si ringrazia Teatro ReGiò

 

RELOADING: Open Data del Comune di Reggio Emilia

LINGUAGGI CREATIVI: teatro, infografiche animate, coreografia

TECNOLOGIA: video

CLASSI:

IIB  a.s. 2015/2016 - 20 studenti

IIIE a.s. 2015/2016 - 3 studenti in ALTERNANZA SCUOLA LAVORO per realizzazione del video di backstage

INSEGNANTI:

Valentina Bersiga - docente audiovisivo-multimediale per progetto alternanza scuola-lavoro

Francesca Ferrari - docente di matematica

Marco Malaguti  - docente di matematica

Silvia Moretti - animatrice digitale

OPERATORI DIDATTICI Museum Reloaded

Sara Caspani - didattica teatrale

Andrea Mafrica - videomaking

Diletta Pignedoli - ideazione e coordinamento generale

Gloria Spallanzani - grafica e stop-motion

ESPERTO ESTERNO: Arturo Cannistrà - Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto

PERIODO: aprile – maggio 2016

FREQUENZA: 9 incontri a cadenza variabile, in orario curricolare, della durata di 2/4 ore

LUOGHI: Scuola, Teatro ReGiò

OPEN DATA SHOW è il risultato finale del laboratorio Open Data: Let’s Mov(i)e! realizzato da Museum Relaoded presso il Liceo Chierici di Reggio Emilia, incentrato sull’analisi degli Open Data del Comune di Reggio Emilia. Lo spunto parte dall’idea del Comune di Reggio Emilia di aprire i “dati” rilasciati dal comune di Reggio Emilia sulla piattaforma opendata.comune.re.it alla rielaborazione creativa di cittadini e studenti, perché possano essere comunicati in maniera diversa e più efficace, o ispirare nuove letture sulla città di Reggio Emilia.

OBIETTIVI DIDATTICI

- comprendere che cosa sono gli Open Data, come possono essere analizzati e quale utilità possono avere per i cittadini;

- stimolare il pensiero creativo nell'ideazione di infografiche animate per rappresentare i dati;

- comprendere quali sono le fasi di realizzazione di un video;

- tramite l'ideazione di coreografie per la rappresentazione delle infografiche, far acquisire consapevolezza del proprio corpo rispetto allo spazio e alle persone circostanti;

- sviluppare le competenze di dialogo per lavorare in gruppo.

Descriviamo di seguito cosa è stato fatto nel concreto, per dare conto di un progetto che ha visto collaborare e interagire tante persone provenienti da diverse fasce d’età, istituzioni e professioni. L’entusiasmo non è mai mancato, nonostante i parecchi ostacoli che si sono palesati durante il percorso. Di sicuro i dati non ci hanno annoiati!

I 20 studenti della classe IIB del Liceo Chierici (a.s. 2015/2016) hanno lavorato principalmente suddivisi in diversi gruppi di lavoro, assumendo i ruoli di sceneggiatori, grafici, coreografi, tecnici, attori.

Tre studentesse dell’indirizzo multimediale della IIIE hanno seguito tutto il processo e realizzato un video di documentazione svolgendo il proprio progetto di alternanza scuola-lavoro, supportate dai tutor di Museum Reloaded.

Il prodotto finale consiste in un video-spettacolo della durata di circa 10 minuti, pensato sotto forma di show televisivo - OPEN DATA SHOW - che, partendo dall'analisi di alcuni dati presi dal sito opendata.comune.re.it analizza l'andamento della popolazione della città e la confronta alle statistiche mondiali, arrivando a ipotizzare un futuro distopico in cui gli esseri umani non potranno più godere delle risorse naturali a causa della sovrappopolazione. Sul finale si appella all'assunzione di consapevolezza riguardo al tema della sostenibilità ambientale, minacciata da un rapporto sbilanciato fra popolazione e risorse.

Arturo Cannistrà è intervenuto sulla parte coreografica, lavorando con gli studenti per rapportare i movimenti dello spazio all’andamento dei dati.

Le riprese sono state effettuate presso il Teatro ReGiò nel corso di tre mattinate.

PROGRAMMA

13 aprile 2016

3 ore @Liceo Chierici

Presentazione del progetto, del sito Open Data del Comune di Reggio Emilia e suddivisione in gruppi per l'analisi dei dati sulla popolazione forniti dal Elena Olivi e Rita Masini (Cued e Ufficio Statistica).

Nello specifico sono stati presi in considerazione:

  • su Reggio Emilia: la serie storica dei residenti a dal 1861 ad oggi, il dettaglio del saldo naturale e migratorio, la piramide della popolazione suddivisa per fasce d’età;
  • dati analoghi per creare confronti significativi riguardo all'Italia, all'Europa e al Mondo, tramite la banca Open Data di Istat e dal sito Data World Bank.

 

14 aprile 2016

3 ore @Liceo Chierici

Ogni gruppo ha presentato l'analisi dei dati effettuata dal proprio gruppo, attraverso un cartellone nel quale erano da indicare:

  • somiglianze e differenze dei dati a confronto fra Reggio Emilia, Italia, Europa e Mondo;
  • un’ipotesi di descrizione dell'andamento della popolazione globale dalla comparsa dell'uomo ad oggi, individuando la fase di transizione demografica;
  • i pro e i contro di questo andamento;
  • ipotesi di possibili soluzioni ai problemi creati dalla sovrappopolazione.

Si è poi passati a una fase di scrittura collettiva della sceneggiatura dello spettacolo, prendendo spunto dai cartelloni realizzati.

 

18 aprile 2016

3 ore @Liceo Chierici

Partendo dalla bozza di sceneggiatura scritta collettivamente, gli studenti hanno continuato a lavorare in gruppi, per aree di competenza, utilizzando un metodo di lavoro in cooperative learning che ha permesso ai gruppi un continuo confronto durante il processo creativo.

I gruppi:

  • SCENEGGIATORI: hanno scritto e perfezionato la sceneggiatura, ideando i testi per 4 scene, interpretate da 2 presentatori televisivi e da un coro
  • GRAFICI: hanno ideato animazioni in stop-motion per rappresentare l'andamento dei dati, da utilizzare come scenografia per il video
  • COREOGRAFI: hanno ideato i movimenti per un coro di 11 persone da realizzare in scena per descrivere in altro modo l'andamento dei dati

 

19 aprile 2016

3 ore @Liceo Chierici - sala delle colonne

Prime prove dello spettacolo con coro e presentatori.

Produzione grafici in stop-motion.

 

27 aprile 2016

3 ore @Liceo Chierici - sala delle colonne

Prove dello spettacolo con coro e presentatori.

Produzione grafici in stop-motion.

 

9 maggio 2016

4 ore @Teatro Regio

Prova generale in teatro.

I ragazzi non presenti in scena si sono occupati della tecnica luci, audio e video.

 

11 maggio 2016

5 ore @Teatro Regio

Girato scena 2 e scena 1 del coro

 

16 maggio 2016

5 ore @Teatro Regiò

Girato scene mancanti

 

Il montaggio è stato realizzato da Museum Reloaded in base allo storyboard ideato dai ragazzi, con le voci da loro registrate.

Una grande avventura!!